Home Immobili IMU, FORTI RINCARI IN VISTA PER IMPRESE E SU SECONDE CASE
IMU, FORTI RINCARI IN VISTA PER IMPRESE E SU SECONDE CASE
Immobili
Mercoledì 12 Settembre 2012 22:03

 

L’introduzione dell’Imu, fortemente voluta dal premier Monti, dopo l’abrogazione dell’Ici nel 2008, continua a far parlare  di se, soprattutto in questi giorni, con i proprietari che si preparano a pagare la seconda rata dell’imposta.

 

 

La stragrande maggioranza dei cittadini si troverà a pagare un’imposta più elevata rispetto alla rata precedente, in quanto molti comuni si sono avvalsi della facoltà di incrementare l’imposta, in coerenza al decreto legislativo.

Le ultime statistiche riferiscono infatti che l’aliquota media dell’imposta sarà dello 0,95% contro il livello minimo fissato allo 0,76%. Lo riferisce un’indagine del Sole24Ore che ha preso come riferimento 80 province italiane.

Chi pagherà di più? Il governo ha voluto salvaguardare chi possiede l’immobile come prima abitazione, mentre imprese e pluri proprietari riceveranno un conto più salato.

Il saldo avverrà il prossimo 17 dicembre ma le polemiche sono già iniziate, facendo pressione sui municipi, dato che la decisione dei sindaci sarà definitiva soltanto al 31 ottobre.

Sulla prima abitazione la situazione è più mite, considerando che l’aliquota media in tal caso si attesta allo 0,44%. Sulle seconde, terze, ecc case non affittate l’aliquota media è dello 0,99%

Diversi comuni hanno introdotto novità singolari, come quella del comune di Lecce, che scenderà l’aliquota allo 0,1% per tutti quei comuni che installeranno nelle proprie abitazioni degli impianti fotovoltaici.



 

Conto salatissimo per le imprese, che non avranno alcuna agevolazione e dovranno pagare per intero l’imposta. Si tratta di una “mazzata” non indifferente per le piccole attività commerciali e artigianali che risentono già pesantemente della crisi.


Wikifinanza.it mette a disposizione un ebook sugli investimenti immobiliari, scaricabile gratuitamente cliccando il seguente link:

http://www.wikifinanza.it/ebook_immobili.php

 

 

Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie policy.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information